Recuperi Ambientali e Rifiuti
SHARE

 

 

Alcune Regioni, nel corso degli anni, hanno imposto delle limitazioni sui materiali utilizzabili per i ripristini ambientali di miniere e cave sulla scorta di una errata interpretazione dell’art. 10 comma 3 del D.Lgs.117/2008.

A seguito della richiesta di Assomineraria, attivatasi sia con il Ministero dell’Ambiente sia con il Ministero dello Sviluppo Economico, il 2 febbraio scorso il MinAmbiente ha emanato una nota di chiarimento che precisa che “i riempimenti dei vuoti minerari ai fini del ripristino ambientale effettuati utilizzando dei rifiuti in sostituzione di materie prime, laddove i primi abbiano le caratteristiche idonee a sostituire queste ultime senza che ciò sia causa di un aumento degli impatti sulla salute e sull’ambiente, non costituiscono attività di smaltimento di rifiuti, ma operazioni di recupero e pertanto non sono soggetti alle previsioni della direttiva sulle discariche, bensì a quelle delle direttive 2008/98/CE e 2006/21/CE”.

 

Il Settore Minerario si occupa di argomenti di diversa natura affini a questa industria: dalle tematiche inerenti all’ambiente a quelle relative alle sostanze chimiche e ai rifiuti. 

In questa sezione è possibile consultare documenti e pubblicazioni relative ad alcuni di essi.