COP21: l’impegno delle compagnie petrolifere
SHARE

6 Luglio, 2015

 

 

COP21

 

(Assomin Notizie n.4/2015)

 

L’esigenza di ridurre significativamente le emissioni di CO2 è stata oggetto di un’importante lettera firmata dai CEO delle sei principali compagnie petrolifere europee (BG, BP, Eni, Shell, Statoil e Total). In vista della XXI Conferenza delle Parti (Cop21) prevista a Parigi alla fine dell’anno, le sei compagnie hanno raccomandato di adottare un sistema di tariffazione delle emissioni di anidride carbonica che scoraggi le attività ad alto tasso di emissioni, e incoraggi al contrario gli investimenti in tecnologie a basso impatto.

 

Con questa dichiarazione hanno sottolineato l’importante ruolo che assume il gas naturale nell’affrontare il cambiamento climatico. Queste osservazioni arrivano in coincidenza con l’Enciclica Laudato Sì di Papa Francesco che ha esortato tutte le Nazioni alla collaborazione per trovare soluzioni adeguate alla salvaguardia dell’ambiente.