Resoconto Missione Imprenditoriale in OMAN, 8-9 marzo 2017

8 Marzo, 2018

 

 

AI PARTECIPANTI ALLA MISSIONE IMPRENDITORIALE IN OMAN (8-9 Marzo 2017)

Si invia di seguito la comunicazione sugli esiti della missione imprenditoriale e il link dal quale scaricare le presentazioni proiettate nell’ambito della missione.

 

Lettera di ringraziamento del Presidente Sergio Polito alla Maire Tecnimont

 


 

Si è svolta dall’8 al 9 marzo 2017 la Missione imprenditoriale in Oman organizzata da ICE Agenzia e Confindustria in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Mascate e con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

La missione ha visto la partecipazione di 70 aziende e 4 associazioni industriali, per una delegazione di circa 120 partecipanti.

La prima Missione di sistema organizzata in Oman ha permesso alle imprese presenti di approfondire le opportunità di collaborazione ed investimento in un momento in cui il Sultanato ha in programma un piano di investimenti orientato alla diversificazione dell’economia e ha intrapreso un percorso per favorire lo sviluppo dell’industria locale.

Uno dei settori focus della missione è stato l’Oil&Gas grazie alle opportunità derivanti dalla realizzazione del progetto Liwa Plastic Industries Complex (LPIC), in particolare la parte relativa alla costruzione degli impianti di Polietilene e Polipropilene, che l’azienda Maire Tecnimont sta portando avanti con il gruppo Omanita Orpic, Oman Oil Refineries and Petroleum Industries Company.

Nell’ambito del programma di “In Country Value” adottato dal Sultanato, l’attuazione di questo progetto da parte di un’impresa italiana ha consentito di coinvolgere le imprese medie e piccole della filiera dell’oil & gas.

La presentazione del progetto LIWA plastic e l’analisi delle opportunità sono state evidenziate nel seminario tematico dedicato che si è tenuto la mattina dell’8 marzo.

I contenuti e le possibilità di collaborazione con le controparti omanite negli altri settori focus della missione, Infrastrutture ed Energia rinnovabile, sono stati presentanti in un seminario ad hoc che si è tenuto sempre la mattina dell’8 marzo e che ha visto la partecipazione degli interlocutori istituzionali più rappresentativi del Paese in questi ambiti.

Nello stesso giorno si è tenuto il Business Forum Italia-Oman, durante il quale sono intervenuti il Ministro Omanita dell’Industria e del Commercio, Ali bin Masoud Al Sunaidy, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, la Vice Presidente per l’Internazionalizzazione di Confindustria, Licia Mattioli, il Vice Segretario Generale del Supreme Council for Planning, Talal Al Rahbi, il Direttore dell’Ufficio di Coordinamento di ICE-Agenzia, Giovanni Sacchi, e il Presidente e il CEO di Maire Tecnimont, Fabrizio di Amato e Riccardo Folgiero e il CEO di Orpic, Ahmed al Jahdhami.

Il Business Forum, che ha visto la partecipazione di circa 500 imprenditori italiani e omaniti, ha rappresentato l’occasione per sottolineare i progressi del Paese in termini di diversificazione dell’economia e per ribadire l’importanza dell’Oman come hub logistico tra l’Africa e l’Asia.

Nel pomeriggio si sono svolti gli incontri di business fra imprese italiane e omanite; sono stati circa 680 gli incontri organizzati con quasi 250 imprese locali registratesi ed operanti nei settori focus della missione.

Nella giornata del 9 marzo si sono svolte le visite ai siti industriali differenziati per settore.

Per l’Oil&Gas è stata organizzata la visita agli Headquarters della Orpic a Sohar, dove, oltre ad incontrare il Management dell’azienda è stata realizzata una visita al sito industriale nel suo complesso anche nella parte dove si stanno realizzando i lavori dell’impianto di Maire Tecnimont.

Per le Infrastrutture è stata organizzata la visita al Porto e alla Zona Economica Speciale di Sohar. Nel corso della visita il CEO della Sohar Port Authority ha presentato i piani di sviluppo previsti in tutta l’area.

Per le Energie rinnovabili è stato organizzato un incontro alla sede della Rural Areas Electricity Company (RAECO) che ha presentato la strategia per il “Solare” in Oman e presso l’Università Sultan Qaboos di Muscat dove è stato presentato un progetto di Efficienza Energetica “EcoHouse Project” e sono stati visitati i laboratori di nanotecnologia.

I risultati dei questionari di Customer Satisfaction hanno mostrato un livello di soddisfazione complessiva per l’iniziativa del 93%.

E’ possibile scaricare copia di tutte le presentazioni illustrate in occasione dell’evento, nonché il catalogo delle imprese italiane partecipanti, al seguente link: http://oman2017.ice.it/documenti

Vai al Focus Paese Oman >>