blu rettangolo Flaring: -5% nell’ultimo anno

19 Luglio, 2018

 

 

 

La World Bank certifica la prima riduzione della quantità globale di gas inviato a Flaring dal 2013

 

Nell’ultimo anno, la quantità globale di gas destinata al Flaring nelle attività Oil&Gas è diminuita grazie anche a una maggiore attenzione a soluzioni che ne permettono il recupero.

 

Il Global Gas Flaring Reduction Partnership’ (GGFR) della World Bank ha presentato i dati relativi all’attività di Flaring nel 2017, che evidenziano un decremento del 5% della quantità di gas bruciata a fronte di un aumento globale della produzione di petrolio dello 0,5%.

 

Si tratta della prima diminuzione registrata dal 2013, secondo la serie storica dell’organismo composto dai rappresentanti delle Oil Company di diversi Governi e di alcune Istituzioni Internazionali. Tra i paesi dove si sono registrate le performance di riduzione migliori ci sono la Russia (-11%), il Venezuela (-24%) e il Messico (-21%).

 

Il GGFR è nato allo scopo di promuovere la riduzione delle attività di Flaring, nell’ambito dell’iniziativa “Zero Routine Flaring by 2030” promossa sempre dalla World Bank.

 

 

Vai a tutte le Corporate News >>