Enel: presentato il World Energy Outlook 2016 dell’IEA

12 Dicembre, 2016

 

weo-2016-iea_121216 

 

Pur riuscendo a mettere in pratica tutti gli impegni assunti dagli stati dopo la Cop21 di Parigi, l’aumento della temperatura mondiale non riuscirà a essere limitato a due gradi – obiettivo iniziale dell’accordo – ma a un più realistico 2,7 gradi. Lo ha confermato l’Amministratore Delegato di Enel, Francesco Starace, durante la presentazione del World Energy Outlook 2016, insieme a Fatih Briol, executive director dell’Agenzia Internazionale dell’energia (IEA).

 

La presentazione dello studio, presso l’Auditorium di Enel a Roma, ha fornito un’occasione importante per tracciare un bilancio previsionale del futuro mondiale dell’energia, seguendo le dinamiche di una delicata transizione energetica che, come confermato dalla presidente di Enel, Patrizia Greco, ha ormai raggiunto un punto di non ritorno.

 

Infine sempre Enel è stata insignita con il Global Energy Awards (GEA) nella categoria “Industry Leadership – Energia”, per il suo suo spirito pionieristico, gli obiettivi ambiziosi e l’impegno per la Sostenibilità. Il premio è promosso dall’agenzia specializzata Platts.